La Sclerosi Multipla raccontata a mio figlio

“La comunicazione ad un figlio di una malattia cronica che ci accompagna non è semplice perché non vorremmo mai essere noi fonte di dolore, ansia, insicurezza per i nostri figli. Tuttavia, le incertezze e l’ambiguità che nascono dal non detto possono essere molto più dannose di una verità che, seppur dolorosa, può essere presentata in maniera adeguata. Solo fornendo le giuste informazioni, anche ai più piccoli, sarà data loro la possibilità di elaborare una figura materna o paterna con la sua malattia che, però, non impedirà il ruolo genitoriale che non è soltanto fisico ma anche e soprattutto affettivo.
Questo libricino potrà essere di aiuto non solo per spiegare la Sclerosi Multipla, ma anche per sensibilizzare i genitori nei confronti dei figli che pur “sapendo” possono avere disagio rispetto alla disabilità evidente di un genitore. È giusto comunicare la verità ad un figlio, ma è anche necessario ascoltare e leggere i messaggi non verbali del figlio che dicono della sua sofferenza.“

Tratto dalla prefazione del Prof. Gioacchino Tedeschi – Direttore I Clinica Neurologica Università degli Studi di Napoli “Luigi Vanvitelli”.

IT/NONNI/0818/0014 – Data di certificazione 14/09/2018